Seguici su:    
Top

A Marsaskala una villa ottocentesca diventa un boutique hotel

Tempo di lettura 1’15”

Nuovo progetto di impermeabilizzazione di un edificio adibito a hotel di livello a Malta.

Recente intervento d’impermeabilizzazione e risanamento di una costruzione che fa parte dei più antichi insediamenti del “Villaggio di Marsaskala” nel Sud di Malta.

Il fabbricato, ubicato nella piazza principale di Marsaskala, nel 1850 fu residenza estiva di ricchi mercanti maltesi e Baroni della Famiglia Manduca. Già oggetto di alcune modifiche durante la colonizzazione inglese e di altre in epoca successiva, ha sempre mantenuto intatto il fascino della tipica “villa” ottocentesca maltese con ingresso con scale ad ali.

La storia

Dopo l’indipendenza maltese e l’abbandono da parte degli inglesi, questa struttura è stata dimenticata fino al 2017 quando EOS Projects Ltd. ha acquistato l’immobile con l’idea di regalargli una nuova vita e trasformarlo in Boutique Hotel di livello.

L’intervento

L’intervento ha richiesto l’ampliamento del piano terra da adibire a ristorante, il restauro del primo piano e la costruzione di altri due piani in stile contemporaneo per far convivere la struttura antica di base e il design moderno dell’ampliamento, destinato a ospitare le camere tipo suite.

Non appena iniziati i lavori di smontaggio dei muri antichi e lo scavo in falda, si è subito manifestata la prima problematica: nonostante la relativa distanza dal mare dell’edificio è subito risultata evidente la presenza di acqua marina dalle fratture della roccia continua di globigerina, tipo “Zonqor”.

Dovendo tra l’altro anche costruire la fossa dell’ascensore e scendere di circa 1,5 metri di profondità si è optato per una procedura di impermeabilizzazione in controspinta, con l’utilizzo di vari sistemi e tecnologie Volteco che, ad oggi, hanno definitivamente eliminato le problematiche di tenuta all’acqua.

Nello specifico, è stata realizzata l’impermeabilizzazione delle murature storiche con un rivestimento impermeabile a spessore, una malta impermeabile idonea anche in condizioni di spinta idraulica negativa. L’impermeabilizzazione di questa zona è stata completata annegando all’interno della malta una rete in fibra alcali-resistente tassellata alla struttura.

Una volta ricostruite le superfici verticali, le lavorazioni sono proseguite con l’applicazione di un impermeabilizzante ad elevata flessibilità avente la funzione di resistere anche in caso di spinta negativa dell’acqua.

Per l’impermeabilizzazione delle superfici orizzontali di fondazione è stata successivamente applicata l’innovativa membrana dal cuore reattivo opportunamente sigillata all’impermeabilizzazione verticale. Il tutto è stato impermeabilizzato anche in corrispondenza della fossa ascensore sigillando tutte le tubazioni passanti lungo il paramento murario.

Un aspetto che caratterizza questa realizzazione, visto il periodo pandemico in atto, è che il progetto d’impermeabilizzazione del Boutique Hotel, realizzato partendo dal DWG delle strutture, è stato seguito in video call conference dall’Italia durante tutte le fasi sia progettuali che esecutive.

I Prodotti suggeriti

Membrana Amphibia

E’ una membrana impermeabile PRE-GETTO, reattiva al contatto con l’acqua, AUTO-RIPARANTE, AUTO-SIGILLANTE e AUTO-AGGANCIANTE al calcestruzzo.

È composta da un manto continuo polimerico multistrato, con funzionalità differenziata per una totale tenuta stagna delle strutture interrate dalle infiltrazioni d’acqua.

PLASTIVO 250 è un rivestimento impermeabile, polimero modificato bi-componente ad elevata deformabilità e versatilità d’impiego.

Ideale per l’impermeabilizzazione di superfici sottoposte a spinta idrostatica sia positiva che negativa.

BI MORTAR PLASTER SEAL è un intonaco fibrorinforzato di rivestimento con funzione impermeabile.

REVOMAT è una rete in fibra di vetro AR che, grazie a caratteristiche di elevata resistenza agli alcali presenti nel cemento, è esente da ossidazione e disgregazione.

WT 102 è un profilo idroespansivo a base di Bentonite di Sodio naturale e gomma butilica, che sigilla le riprese di getto nelle strutture in calcestruzzo armato, anche in presenza di forti spinte d’acqua.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE